Pubblicità


 

 

Trippa legata con le uova

Nel film di fantascienza "Alien", l'astronave da trasporto Nostromo atterra sul satellite di un pianeta sconosciuto in risposta ad una chiamata di soccorso. All'interno di un relitto, l'ufficiale di bordo Thomas Kane (interpretato da John Hurt) si sofferma ad esaminare da vicino uno strano uovo che improvvisamente si apre liberando un facehugger, un parassita alieno che lo attacca iniettandogli una larva e mandandolo in coma. Riportato sulla Nostromo, Kane sembra riprendersi, ma l'alieno ormai sviluppato gli esce dal torace: inizia cosė la caccia al mostruoso essere che dà il titolo al film.

La scena dell'uovo alieno è ricca di effetti speciali ed è stata girata in fase di post produzione. L'embrione che l'astronauta intravede attraverso la membrana traslucida dell'uovo, realizzato in fibra di vetro, non sono altro che le mani dello stesso regista Ridley Scott che indossa dei semplici guanti di gomma. L'uovo si apre grazie a meccanismi idraulici e l'interno è foderato di trippa bovina. Altre frattaglie sono state utilizzate per la realizzazione di effetti speciali: il facehugger ha una "proboscide" fatta con intestino di pecora mentre nella scena dell'autopsia del facehugger, Scott ha utilizzato molluschi, quattro ostriche ed un fegato ovino per ricrearne gli organi interni.

"Alien" č un film di fantascienza del 1979, diretto da Ridley Scott, che ha dato origine ad una fortunata serie di pellicole e fumetti. Le vicende ruotano attorno ad una terrificante specie aliena, che nel film viene identificata con la generica definizione di xenomorfa. Nel 2002 "Alien" č stato incluso nel National Film Registry, fra i film da conservare nella biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Una nota curiosa: l'uovo che appare sul poster del film non è quello che si vede nel film, ma un uovo di gallina, usato inizialmente per le riprese pilota della scena e nei primissimi trailer mostrati al pubblico.


Since June 2008 - © Aerostato, Seattle - All Rights Reserved.